(+39) 010 5221962 info@cds-genova.it

 

Hai un negozio alimentare? Gastronomia, pescheria, macelleria o una gioielleria? Azienda agricola, industria o laboratorio? Se la misura del peso dei prodotti che vendi è alla base delle tue transazioni commerciali significa che hai all’interno del tuo negozio/azienda/laboratorio o fabbrica una bilancia omologata.

Per omologata si intende uno strumento costruito in conformità al campione che è in possesso del decreto di omologazione rilasciato da un organismo notificato da un paese comunitario; seguono bollino CE e sigilli.

La registrazione alla Camera di Commercio non è automatica: oltre al manuale di istruzione vengono consegnati dichiarazione di conformità, eventuale libretto metrologico e modulo da compilare ed inviare all’ufficio per la registrazione.

 

Come si identificano le caratteristiche di una bilancia omologata?

  • Targhetta metrica: numero di matricola, numero di decreto omologazione, portata e anno di costruzione
cds-bilancia-2
  • Sigillo e Punzone fiscale: etichetta che ne attesta la regolarità
cds-bilancia

Perché, quando, come e dove?

Comprare uno strumento omologato non basta, la bilancia deve essere sottoposta a verifica periodica: ogni 3 anni dall’ultima verifica o dalla data di acquisto (o dopo ogni intervento di manutenzione e riparazione) si dovrà chiamare il tecnico abilitato per procedere alla verifica metrica.

Assieme al bollino verde viene consegnato o riconsegnato il libretto metrologico da conservare assieme al certificato di conformità.

Chi non adempie a quest’obbligo di legge incorre in sanzioni che vanno da un minimo di 516,00€ ad un massimo di 1549,00€ oltre che al rischio di confisca della bilancia stessa.

Non perdere tempo! Chiama lo 010 5221962 e fissa un appuntamento!

Call Now ButtonChiama Ora